COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE

All’indomani della nomina del nuovo Consiglio Direttivo dell’A.M.P.I.L. per il quadriennio 2020-2024 avvenuta il 24 luglio scorso, desidero innanzitutto ringraziare di cuore tutti i componenti del Consiglio Direttivo precedente, a iniziare dal Presidente uscente Antonio Brescianini, dalla Segretaria Sara De Giorgis e tutti i restanti Consiglieri, che hanno operato così bene portando a conoscenza in tutta Italia (dal Nord al Sud) la realtà della nostra Associazione. So che tutti loro, attraverso l’Associazione, cercano di testimoniare il ricordo dei nostri cari e che continueranno nell’opera di contatto e diffusione che ha conseguito grandi risultati (con la realizzazione della Mostra, con la pubblicazione dei libri, con le presentazioni nelle varie città, con la visita negli Stati Uniti nei luoghi dove hanno vissuto i nostri genitori e i nostri nonni). Desidero ringraziare chi ci ha affiancato con la loro preziosa collaborazione, come ad esempio il Dott. Giovanni Brusati per gli aspetti commerciali e statutari, Mario Luigini per la parte informatica, Flavio Conti e Alan Perry per lo studio e l’elaborazione delle fonti storiche, insieme a molti altri che ci hanno accompagnato in questa nostra scoperta meravigliosa. Chiedo scusa se dimentico qualcuno. Abbiamo raggiunto circa la metà dei nomi dei nostri cari che hanno vissuto la prigionia nel campo di Letterkenny e ancora stiamo sviluppando le ricerche per aggiungere sempre più straordinarie storie a quelle splendide che già conosciamo. Per fare questo abbiamo bisogno dell’apporto di tutti, dei vostri ricordi, dei vostri scritti, delle vostre foto che si aggiungeranno a impreziosire ciò che in questi anni abbiamo potuto conoscere e apprezzare. Siamo una grande famiglia e ciò che ci dovrà caratterizzare sarà la fraternità e la solidarietà: attraverso noi i nostri cari potranno riabbracciarsi, salutarsi amichevolmente, incontrarsi e consegnare nelle mani delle generazioni a venire questo patrimonio di fede, di valori umani e familiari che hanno saputo incarnare, anche in momenti difficili della nostra storia. Per questi motivi intendo abbracciarvi tutti, invitando ciascuno di voi (per il tempo che ognuno può mettere a disposizione) a continuare a conservare questa preziosa memoria attraverso un aiuto reciproco. Auguro infine a tutti i componenti del nuovo Consiglio Direttivo: alla Vice-presidente Maria Itala Appi, al segretario Edoardo Ranzoni, al tesoriere Elio Scalmana e al consigliere Giuseppe Longhitano di proseguire nell’opera di chi ci ha preceduto, nella consapevolezza di non essere soli, ma di avere a fianco ciascuno di voi con i propri cari.

Peschiera del Garda, 27/7/2020

Il Presidente A.M.P.I.L. (Fabio Trevisan, nipote di Zefferino)


Stampa   Email