MOSTRA ROMA

Lunedì 24 giugno 2019 è stata sicuramente una giornata intensa, calda (molto) ed emozionante che si è articolata in tre momenti:

- alle ore 15,00 nella Basilica di San Clemente il presidente Antonio Brescianini, la segretaria Sara De Giorgis, gli storici Flavio G. Conti e Alan R. Perry hanno incontrato un primo gruppo di familiari.

Il priore, padre Stephen Hutchinson, assistito dalla segretaria Serenella, ha accompagnato il gruppo a deporre un omaggio floreale alla targa commemorativa posta vicino all’altare e recitato una preghiera per i nostri cari prigionieri. È seguita una visita e preghiera alla tomba del cardinale Amleto G. Cicognani.

- alle ore 17,00 l'inaugurazione della mostra fotografica “Prigionieri di guerra italiani a Camp Letterkenny, Chambersburg, Pennsylvania, 1944-1945” e la presentazione del libro “Prigionieri di guerra italiani in Pennsylvania 1944-1945”, presso la sala convegni dell'A.N.R.P.

Il gen. Potito Genova, segretario dell’A.N.R.P., ha introdotto l’argomento della prigionia in mano agli alleati, sottolineando le differenze con la ben diversa sorte degli internati in Germania. Dopo i saluti del presidente Brescianini, gli storici Alan Perry e Flavio Conti si sono alternati nel raccontare l’origine delle loro ricerche e vari aneddoti.

La partecipazione è stata veramente numerosa. Erano presenti i familiari dei prigionieri Appi Giovanni, Barbè Giovanni, Bellucci Aldo, Boccale Gustavo, Brescianini Luigi, Bracchi Pietro, Briganti Almerindo, Carapellese Angelo, Casella Antonino, Cecchini Andrea, De Angelis Elio, De Cesaris Fausto, Di Rocco Ugo, Falcone Eugenio, Guglielmino Carmelo, Longhitano Francesco, Mancini Luigi, Papini Enrico, Pettinelli Ottavio, Pittelli Giuseppe, Romanello Francesco, Rotondi Antonio, Sambrotta Domenico e Luigi, Serpe Domenico, Sgamma Fernando, Potenza Martino. Grazie a tutti!

Da segnalare il socio Boccale Domenico, giunto dalla provincia di Terni con il quadro del drappo con la poesia d’amore che suo padre Gustavo ha portato a casa dall’America.

È stata anche l’opportunità per visitare l’interessante museo sulla vita degli IMI (Internati Militari Italiani), allestito nella sede dell’ANRP.


- alle ore 20,00 alcuni parenti e amici hanno concluso la serata insieme in pizzeria, scambiandosi i ricordi dei propri genitori/nonni. A sorpresa in zona ristorante c’è stato un intermezzo musicale di un gruppo di bersaglieri, per i festeggiamenti di S. Giovanni. Un’ulteriore occasione per ricordare i numerosi bersaglieri che furono racchiusi nel campo di Letterkenny.